Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Triennale in Scienze Vivaistiche, Ambiente e Gestione del Verde

Presentazione del corso

 

OBIETTIVI FORMATIVI

Le attività didattiche del Corso di Laurea sono volte a preparare una figura professionale per la conduzione tecnica delle imprese vivaistiche e per la gestione del verde, attraverso lo studio di tecniche tradizionali e avanzate applicate alla produzione e gestione delle piante e del verde in generale. I laureati avranno padronanza dei metodi e dei contenuti tecnico-scientifici e applicativi generali delle Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali, nonché delle modalità di gestione economico-finanziaria dell’impresa agraria. Il laureato in Scienze vivaistiche, ambiente e gestione del verde è capace di: affrontare le diverse tematiche della produzione; di partecipare alla ricerca e alla sperimentazione, in laboratorio e in campo, di tecnologie agrarie innovative; di trasmettere i risultati delle proprie ricerche e di produrre elaborati; di svolgere attività di marketing e di gestione presso aziende vivaistiche e in settori produttivi affini; di lavorare presso aziende pubbliche o private di gestione e progettazione del verde ornamentale; di utilizzare gli strumenti informatici, multimediali e telematici per l’acquisizione e la divulgazione di informazioni negli ambiti di competenza; di relazionarsi con altre persone in contesti lavorativi di gruppo; di operare e collaborare in un contesto multidisciplinare; di assumere decisioni in modo autonomo e responsabile; di controllare ed eseguire processi tecnologici nel rispetto delle norme di buona pratica di laboratorio.

Inoltre il laureato possiede gli strumenti cognitivi di base per l’aggiornamento continuo delle proprie conoscenze, per operare secondo le norme dell’etica e della deontologia professionale e per operare con rigore scientifico e valutare i risultati ottenuti.


PROFILI PROFESSIONALI

I laureati in Scienze Vivaistiche, Ambiente e Gestione del Verde oltre ad avere acquisito il titolo per l'accesso alla laurea magistrale, possono partecipare alla gestione delle aziende vivaistiche e di servizi per il verde, possono svolgere la libera professione in aziende vivaistiche e di indotto e nel settore del credito agrario e assicurativo, possono collaborare alla ricerca presso enti pubblici e privati, laboratori di analisi per l'agricoltura, monitoraggio e difesa dell'ambiente. Possono, inoltre, operare nella Pubblica Amministrazione, Organismi e Istituzioni Internazionali.

 

REQUISITI DI INGRESSO

Per accedere al Corso di Studio, occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo distudio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo secondo la normativa vigente.Allo scopo di accertare il livello di preparazione di base saranno svolti test di ingresso riguardanti argomenti di Matematica,

 

ARTICOLAZIONE DEL CdL

Il Corso ha la durata normale di 3 anni con il conseguimento di 60 crediti all’anno.

Il numero di insegnamenti è 19 più l’acquisizione di 18 crediti liberi e la verifica della conoscenza della lingua inglese comprensione scritta livello B2 (6 CFU).

La prova finale consiste in un elaborato con l’impegno di 6 CFU sulle tematiche affrontate durante il percorso didattico ed eventualmente in rapporto all’esperienza di tirocinio.

Il corso si articola in due percorsi che hanno il I anno in comune e si differenziano il II e III anno in: percorso Scienze Vivaistiche e percorso Progettazione e Gestione del verde.

 

ARTICOLAZIONE INSEGNAMENTI

L’attività didattica sarà svolta con lezioni, esercitazioni di laboratorio e di campo, seminari specialistici e prove in itinere.

 

MODALITÀ DI FREQUENZA

Libera

 

ESAMI DI PROFITTO

Durante tutto il percorso universitario le conoscenze apprese dallo studente verranno verificate attraverso esami di profitto scritti e orali.


PROVA FINALE DI LAUREA

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito un numero di crediti pari a 180 meno quelli previsti dalla prova finale.
La prova finale (esame di laurea) consiste in una discussione orale di un elaborato su argomento assegnato dalla struttura didattica, dinanzi ad una commissione di docenti nominata dal Preside, tesa a dimostrare l'acquisizione, da parte del candidato, delle conoscenze e competenze oggetto degli obiettivi formativi specifici del corso.
La votazione finale è espressa in centodecimi, con eventuale lode. La lode è proposta dal Presidente della Commissione di Laurea e conferita all'unanimità.
Il punteggio minimo per il superamento dell'esame finale e il conseguimento della laurea è 66/110.


ACCESSO A STUDI SUCCESSIVI

Il Corso permette di accedere alle Lauree Magistrali delle classi LM 73 (Scienze e Tecnologie Forestali e Ambientali) e LM 69 (Scienze e Tecnologie Agrarie) e alla laurea magistrale interfacoltà in Architettura del paesaggio oltre che a master di I livello. 

 
ultimo aggiornamento: 31-Lug-2014
UniFI Scuola di Agraria Home Page

Inizio pagina